C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa

Google map C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google De C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google JP C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google FR C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google CO UK C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google IT C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google ES C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google PL C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google NL C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google CA C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google BR C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google SA C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google AU C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google Co IN C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google RU C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google CZ C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa Google VN C'era Vita Sul Pianeta Venere, Tanto Tempo Fa



L’atmosfera sul pianeta Venere è corrosiva, bollente e soprattutto estremamente tossica. Di recente però, si è scoperto, che milioni e milioni di anni fa Venere, il pianeta gemello della Terra, era un posto molto diverso dal mondo ostile e inabitabile che è oggi!

Secondo delle nuove teorie, circa 700 milioni di anni fa si verificò un misterioso evento che potrebbe aver reso Venere il bollente inferno che è oggi. I modelli scientifici mostrano che sul pianeta erano presenti sul pianeta oceani di acqua liquida, temperature simili alla Terra e stabili placche tettoniche, per gran parte della sua storia…

SEGNALIBRI:

Com’è davvero Venere? 0:40

Non è sempre stato com’è oggi! 1:35

Cosa ha trasformato Venere in un inferno 2:25

C’è stata davvero la vita lassù? 4:09

? Qualche altra curiosità su Venere ? 5:34

#venere #pianeti #illatopositivo

Anteprime fotografiche:

Osservazioni recenti suggeriscono che su Venere ci siano stati oceani di acqua liquida nel passato. Ecco lo schema terraferma-oceano utilizzato nel modello climatico, che mostra come densi strati di nuvole abbiano schermato Venere in tempi antichi e reso il pianeta inabitabile: di NASA, https://climate.nasa.gov/news/2475/nasa-climate-modeling-suggests-venus-may-have-been-habitable

La sonda Magellano che ha orbitato attorno a Venere tra il 1990 e il 1994 è stata in grado di penetrare la densa atmosfera Venusiana. L’immagine qui sopra è una ricostruzione effettuata dal radar della sonda. Si nota una chiazza luminosa appena sotto il centro-nord, è la vetta più alta di Venere, il monte Maxwell. Altre notevoli caratteristiche sono le numerose montagne, i crateri da impatto, le valli, i crepacci e i flussi di lava: di NASA, https://www.nasa.gov/press-release/goddard/2017/scientist-to-discuss-venus-the-forgotten-mysterious-planet-at-library-of-congress

Animazioni create da Il Lato Positivo.

SOMMARIO:

– Gli astronomi hanno studiato a fondo il pianeta e hanno realizzato un modello virtuale della storia geologica di Venere.

– Il modello mostra che erano presenti sul pianeta oceani di acqua liquida, temperature sopportabili e stabili placche tettoniche, per gran parte della sua storia.

– In tutto quel periodo, Venere era probabilmente ricoperto da oceani, profondi forse da 9 a 3.000 metri, e esistevano ricche falde acquifere nel sottosuolo.

– Dopo circa 3 miliardi di anni è accaduto qualche disastro e 700 milioni di anni fa Venere è diventato inabitabile!

– La teoria più accreditata vuole che a causare questi drastici cambiamenti sia stato qualche cataclisma geologico, che sconvolse l’80% della superficie del pianeta.

– Il magma, solidificatosi in superficie, ricoprì intere regioni del pianeta con uno strato denso e impenetrabile.

– L’atmosfera sul pianeta divenne presto 90 volte più densa di quella Terrestre. La conseguenza immediata, favorita dalle enormi quantità di CO2, fu un devastante effetto serra.

– Sebbene il clima su Venere sia cambiato drasticamente e abbia reso il pianeta del tutto inabitabile, gli scienziati non negano che un giorno forse, il nostro caldissimo vicino di casa, potrebbe tornare com’era prima!

– Venere ha l’orbita più circolare e precisa di tutti i pianeti del sistema solare.

– Venere ha più vulcani di tutti gli altri pianeti del sistema solare. Gli astronomi ne hanno già identificati 1600 sulla sua superficie, ma sicuramente ce ne sono molti altri ancora non rilevati.

– I venti su Venere spirano a velocità incredibili. Nelle densissime nubi che arrivano fino ai più alti strati dell’atmosfera, i venti possono toccare anche i 725 km orari!

– Venere ruota molto lentamente e quindi ha un campo magnetico molto più debole di quello terrestre.

– Venere è uno dei pochissimi pianeti che possiamo ammirare mentre passa davanti al sole. Purtroppo, però è un evento molto raro.

– Venere è il pianeta più luminoso visibile di notte ed è il secondo corpo celeste più luminoso, dopo la luna.

Musica di Epidemic Sound https://www.epidemicsound.com/

Materiali usato (foto, filmati e altro):

https://www.depositphotos.com

https://www.shutterstock.com

https://www.eastnews.ru

Iscriviti a “Il Lato Positivo”: https://goo.gl/LRxYHU

Iscriviti a 5 MINUTI CREATIVI: https://goo.gl/TXK8uY

Iscriviti a ENIGMI DI 7 SECONDI https://bit.ly/2wevtol

source

You may also like...